giovedì

LA FINLANDIA RIFIUTA IL VACCINO


Intervista a Rauni Kilde, ex ufficiale nazionale sanitario per la Finlandia.

- Lei pensa che questi virus siano stati specificatamente selezionati da testare su di noi per operare mutazioni della specie o per ucciderci?

Beh come minimo ci rendono molto malati, poiché lo scopo che ho letto dell’élite, se posso usare questa parola, è quello di ridurre la popolazione del pianeta terra di almeno i due terzi, forse persino di 5 miliardi…- Stiamo però affrontando questa nuova patologia, la suina..

Ma la suina è una enorme cavolata!
Non è la suina a essere pericolosa, è l’iniezione del vaccino! Perché non è solo composto dal virus della suina ma è mescolato con virus umano e con virus aviario e dietro vi è l’intento di ridurre la popolazione, perché è molto tossico, e di fare guadagnare miliardi di miliardi di miliardi a coloro che li producono, Rumsfeld è uno dei proprietari di quelle aziende farmaceutiche.
Volendo ridurre la popolazione, iniziano dai bambini e dalle donne incinte, i primi da eliminare per la prossima generazione.

- Ha tentato di avvertire i governi?
Non i governi ma ho scritto l’informazione alla Finlandia, non penso che funzionerà…

- Hanno già provato alla fine degli anni 70…

Sì, nel 1976, negli USA con l’influenza suina, ma i vaccini furono fermati dopo tre settimane perché ci furono così tanti morti e si ammalavano della sindrome * che distrugge il sistema neurologico delle persone; questa volta hanno portato degli accorgimenti per ricominciare; però prima hanno fatto in modo che le persone non possano più essere risarcite, in caso di conseguenze nefaste sulla salute, perché prima negli USA si dovevano pagare importi enormi in caso di danneggiamento alla salute ma adesso è stata approvata una legge secondo cui queste aziende non sono responsabili e non devono pagare alcun risarcimento né in caso di morte né in caso di danno sanitario cronico. L’hanno pensata proprio bene.

- Quindi possono avvelenarci o ucciderci e farla franca?
Esattamente.

- Ma come mai succede? Come mai così tanti governi lo permettono?

Beh non lo stanno ancora permettendo perché non hanno ancora fatto niente. Stanno portando avanti un programma di terrore nei mass media, tutti i mass media: è una propaganda del terrore e le persone si spaventano perché non lo sanno.
L’OMS ha ordinato che tutti devono essere vaccinati obbligatoriamente. Precedentemente, l’OMS non aveva la facoltà di costringere alcun governo, poteva formulare solo raccomandazioni ma nel 1986/87 si disse che in caso di pandemia, allora l’OMS poteva impartire ordini.
All’inizio di giugno, l’OMS ha dichiarato la pandemia di livello 6, che è il massimo, ma viaggiando in qualsiasi paese del mondo si poteva constatare che non c’erano i milioni di malati di suina. E’ stato fatto solo per forzare le persone e per preparare i governi all’obbligo del vaccino.
Ma non funzionerà perché le persone…

- Lei pensa che le cifre fornite dall’OMS siano false?

Certamente sono false. Si deve sempre tener presente perché lo fanno, e il cui prodest. Cui prodest?
Secondo me, sono stati costretti, ma da chi? Da Big Pharma che gestisce la popolazione del mondo e il denaro del mondo, milioni e milioni.

- Qual è la strategia? Perché lo fanno? Qual è lo scopo?
E’ quello di uccidere quante più persone possibile e di fare quanti più soldi possibile (per loro). Ma penso che abbiano mal calcolato questa volta. Perché già alla riunione del Bilderberg il 14 e il 15 maggio scorso in Grecia, si è verificata quasi una spaccatura, quando ne hanno discusso. E posso immaginare benissimo che i partecipanti usuali al Bilderberg non siano sempre d’accordo con i piani di Kissinger di eliminare gran parte della popolazione mondiale. E ieri il governo finlandese ha preso la decisione di cambiare le leggi nel senso di non dichiarare più questa malattia come pericolosa e contagiosa, il che significa che le persone dovranno comprarsi il vaccino. Ed è anche una questione giuridica perché secondo me se una malattia non è pericolosa e contagiosa, non possono obbligarti a vaccinarti. Sono stati furbi. Ho scritto anche all’Istituto sanitario della Norvegia il cui direttore mi ha risposto che non hanno l’intenzione di rendere il vaccino obbligatorio ma solo facoltativo; spero che nessuno lo farà, soprattutto non le donne incinte e i bambini, spero nessuno.

Traduzione N. Forcheri

Fonte: http://www.stampalibera.com/?p=6648

4 commenti:

mau ha detto...

Ciao Antonella! inquetante il tuo ultimo contributo su ciò che si cela dietro la vaccinazione con la testimonianza di quel ex ufficiale sanitario della Finlandia.che dire?
il piano di riduzione della popolazione mondiale è una realtà secondo me ed è sponsorizzata da molti politi di alto livello, Gore, Gorbaciov, Obama.
E' triste MA io credo che diffondendo la voce e rendendo la gente consapevole si può contrastare. Fino a quando una sola persona aiuterà chi ha bisogno invece di ignorare la sua soffeerenza o di pensare di eliminare il problema eliminando chi ha difficoltà l'umanità ha una speranza

Antonella Randazzo ha detto...

Certo che si può contrastare! Qualcuno di voi crede che un gruppo di poche migliaia di persone, peraltro non mentalmente sano, riuscirebbe ad assoggettare miliardi di persone, se queste fossero consapevoli?
Per questo bisogna parlare molto di come uscire dalla propaganda, e fare un lavoro quotidiano su se stessi, sulla propria consapevolezza. Noi possiamo in modo corretto e amorevole aiutare gli altri a capire.
Non mi stanco di dire che tutto questo non è facile, ma è possibile.

Eleonora ha detto...

Ho una carissima amica in Finlandia e ho chiesto una verifica di questa notizia. Perchè le notizie non bisogna prenderle come oro colato. Bisogna verificarle... Non so dove l'abbiate presa ma È UNA NOTIZIA INFONDATA! I finlandesi aderiscono al programma come tutti gli altri Stati!
Distinti saluti E.T.

Antonella Randazzo ha detto...

Non è del tutto infondata: i finlandesi aderiscono ma il costo del vaccino sarebbe a loro carico e non lo pagherebbe il governo.